Archivi del mese: Maggio 2015

Sondaggio: Qual è il problema di Latisana?

Qui sotto pubblichiamo il secondo sondaggio cui vi chiediamo di partecipare. I risultati, anche se solamente indicativi, saranno contributi per la discussione di venerdì 29 maggio, al Centro Polifunzionale. Non sarà né una conferenza né un convegno politico. Sarà un dibattito aperto, un confronto incrociato fra le varie realtà latisanesi: una lunga serie di brevi interventi sulla situazione economica e sociale del nostro Comune. Parleranno i testimoni diretti della realtà locale: rappresentanti delle categorie, persone di riferimento negli ambiti sociali, semplici cittadini con esperienze da raccontare od opinioni da condividere. Se siete interessati a proporre un intervento od un argomento di discussione, segnalatecelo qui!

Consultazione a partecipazione libera, non basata su un campione statistico.

Sondaggio: Latisana è un paese impoverito?

Venerdì 29 maggio affronteremo in un dibattito pubblico il tema dell’impoverimento economico e sociale del nostro Comune, partendo da quanto emerso dalle discussioni su questo blog. La prima domanda che ci porremo è quella cui vi chiediamo di rispondere qui. Un sondaggio per delineare, senza pretese di scientificità statistica, l’opinione e lo stato d’umore dei latisanesi.

Consultazione a partecipazione libera, non basata su un campione statistico.

Venerdì 29 parliamo di Latisana

Save the date! Segnatevi l’appuntamento: venerdì 29 maggio. Ci si vede al Polifunzionale, alle nove meno un quarto.
Un evento pubblico per uscire dal blog e iniziare a confrontarsi di persona. L’argomento? La nostra “povera” Latisana, cui vogliamo così bene. Le difficoltà quotidiane del vivere e del fare impresa.
povera latisana
Facciamo venir fuori le domande che ci assillano, i problemi che ci inquietano e proviamo a fissare i punti da affrontare per ripartire con ottimismo. Latisana è un paese impoverito? Continua la lettura di Venerdì 29 parliamo di Latisana

Il “Festival della Lentezza” e la voglia di copiare

Colorno è un piccolo comune di 9000 abitanti in provincia di Parma. Profonda pianura Padana, a due passi dal Po. Per un certo periodo era stata definita “la Versailles dei duchi di Parma”, e la Reggia ducale spiega il perché.

reggiabig

A parte questo pregio architettonico, Colorno non è una realtà molto diversa da Latisana, con meno di due terzi dei nostri abitanti. Eppure, a Colorno, da anni si sperimentano soluzioni amministrative innovative: Continua la lettura di Il “Festival della Lentezza” e la voglia di copiare

Il futuro “sostenibile” esiste già…

Collegandomi a quanto diceva Riccardo nel suo ultimo post in merito alla “abitudine civile di discutere apertamente ed in campo pubblico i problemi e le scelte che riguardano tutta la cittadinanza”, affronto un tema che sembra assente nella sensibilità, nei programmi e nelle azioni di chi ci amministra: lo sviluppo sostenibile. Ovvero: quel cambiamento per cui lo sfruttamento delle risorse, la direzione degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e i cambiamenti istituzionali sono resi coerenti con i bisogni futuri oltre che con gli attuali.

seminario_image

 

Se pensiamo che gli attuali amministratori, nel dirsi sensibili al tema, portano ad esempio esperienze vecchie di vent’anni (es. Ruote Verdi Ruote Pulite), capiamo quanto indietro siamo a Latisana rispetto a quanto si è fatto, si fa e si farà in altre realtà. Continua la lettura di Il futuro “sostenibile” esiste già…

Dal blog ai tavoli

A quasi due mesi di distanza dal lancio del Laboratorio Politico Latisana 2016 è importante e necessario dare il via ad un percorso che si sviluppi al di fuori del web, affinché il lavoro condotto fino ad ora trovi un senso pieno e proficuo.

idee

Consapevoli del fatto che Latisana ha da tempo dismesso l’abitudine civile di discutere apertamente ed in campo pubblico i problemi e le scelte che riguardano tutta la cittadinanza, delegando così agli amministratori la possibilità di Continua la lettura di Dal blog ai tavoli

Un nuovo ’68… latisanese

Qualche giorno fa il sito www.latisana.it, conosciuto anche come “Il Bacucco”, ha pubblicato questa riflessione. Proprio perché si tratta di uno stimolo provocatorio a riflettere, ci fa piacere riprenderla qui.

Il ’68
Nel ’68 e in generale durante gli anni della beat generation, facevo le superiori e ricordo di essermi iscritto alla G.L.I., Gioventù Liberale Italiana, e di aver preso una nota per aver portato ripetutamente in classe un quotidiano, cosa allora proibita.

1968 b

Era il tempo delle minigonne e della barba e gli argomenti principali erano la rivoluzione, la classe operaia e il Vietnam. Il centro della vita sociale era Continua la lettura di Un nuovo ’68… latisanese