Archivi del mese: Settembre 2015

Ci siamo incontrati a SettembreDOC

E’ stato emozionante e utile incontrarsi faccia a faccia sabato scorso, nonostante l’abbondante pioggia, per bere un bicchiere insieme e conoscersi di persona tra partecipanti, frequentatori e simpatizzanti del blog Latisana2016.it.

L’occasione di Settembre DOC ha fatto da cornice a questo piccolo evento conviviale voluto dai promotori affinché le tante persone che sono passate dal web e dagli incontri di lavoro delle settimane e dei mesi precedenti avessero modo di conoscersi anche in una situazione leggera ed informale.

Complice il buon prosecco dell’osteria abbiamo scambiato in modo appassionato impressioni, idee e visioni riguardanti il territorio del comune di Latisana e delle aree limitrofe coinvolgendo nella convivialità anche persone che fino ad ora non si erano avvicinate alle attività di Latisana 2016.

Ci portiamo a casa numerose testimonianze e desideri di rinnovamento sul tema della gestione del comune, degli spazi e delle risorse di cui, nonostante tutto, crediamo di essere ricchi. La vera bellezza è stata proprio l’atteggiamento positivo e propositivo di chi crede che davvero sia possibile lavorare per un salto di qualità della comunità latisanese, comprovato dalla volontà di investire intelligenze e capacità per creare e inventare nuove opportunità.

Come gruppo di promotori e di sostenitori ci soddisfa constatare che le discussioni avvengono sempre di più tra persone provenienti da estrazioni sociali, età, culture ed appartenenze molto diverse tra loro. Questa contaminazione è il segnale che si sente la necessità trasversale di abbandonare finalmente un’idea ed una pratica della politica basata sul mantenimento di interessi, di rapporti di potere, di spartizioni e di realizzare invece un modello di amministrazione trasparente, molto attento ad ascoltare tutta la cittadinanza e a generare sviluppo locale sia a livello economico che sociale.

C’è da dire che oltre alle “chiacchiere” sono stati creati appuntamenti per l’organizzazione di nuovi eventi pubblici e di tavoli di lavoro per progetti riguardanti l’agricoltura ed i servizi per imprenditoria e lavoro. A questo proposito chi desiderasse partecipare può segnalarlo con una mail o con un contatto tramite facebook.

Desideriamo infine ringraziare tutte le persone che a titolo di volontariato hanno animato i tre giorni di festa tra i tavoli e dietro i banconi, resistendo stoicamente alle intemperie e gli operai che hanno allestito, mantenuto e riordinato la città.

Banda Larga anche a Latisana?

In altri luoghi del mondo, in particolare in molti paesi europei, ma anche in alcune zone in Italia ed in Friuli Venezia Giulia che hanno saputo guardare avanti, si è capita l’importanza della Banda Larga mettendo in campo sinergie tra pubblico e privato per realizzare intere e nuove reti in fibra ottica.

Optical-Fibers

Partiamo dicendo (e qualcuno potrebbe dire: “Sempre a parlar male di Latisana”) che il nostro territorio è nettamente il peggiore in Regione in termini di qualità di copertura internet e cablatura (fibra ottica e rame).

Nella mappa (realizzata da Insiel un anno fa, scaricabile da qui in PDF) si possono apprezzare le zone in colore arancio e grigio rispetto a quelle in verde che indicano le zone coperte dalla Banda Larga. Da notare che Latisana rientra tra quelle non realizzate e definite Cantiere aperto (ma ad oggi non esiste nessun Cantiere aperto), senza una prospettiva di realizzazione nemmeno per le zone produttive (artigianali e industriali).

BandaLargaBassaFriulana

Ci piacerebbe che questa amministrazione non scaricasse le responsabilità alla Regione, al Governo, all’Europa, al Patto di Stabilità. La realizzazione, negli scorsi anni, di reti in fibra ottica in alcune zone della Provincia di Udine si deve anche a governi locali e regionali di centrodestra (Medio e Alto Friuli nonché comunità montane). Se vale la regola stesso partito in Comune e Regione, ampiamente sbandierata in campagna elettorale da questa Amministrazione Comunale, non capiamo perché Latisana non abbia in questi anni realizzato nulla. Lignano non pervenuta ed in mappa addirittura indicata in grigio.

Forse non si riesce a comprendere quanto sia importante per il comparto produttivo innanzitutto, ma anche per il cittadino stesso, avere delle connessioni internet di buona qualità ad un “prezzo” normale.

Molti analisti ritengono che sia strategico per le amministrazioni pubbliche dedicarsi alle infrastrutture di servizio, quali la distribuzione della fibra ottica, prima ancora di strade e viabilità. Si spendono molti Euro per strade, rotonde, piazze ecc., ma si dedica una cifra pari a 0 per la realizzazione di infrastruttura di Banda Larga.

E’ fondamentale oggi per Latisana ed il suo territorio promuovere la realizzazione di un progetto che possa portare nel breve-medio termine a coprire la gran parte del territorio, dai centri cittadini alle zone artigianali e industriali.

Qualche mese fa l’attuale Governo nazionale ha stanziato 7 miliardi di Euro a cui si devono aggiungere 5 miliardi dal privato, finalizzati solo ed esclusivamente alla Banda Larga.

Le modalità di accesso ai fondi è in corso di definizione.

Ci piacerebbe che anche Latisana si svegliasse da un letargo che anche in questo caso dura da troppo tempo.

Daniele Galizio